Se insisti e resisti..

..raggiungi e conquisti!

Quanta verità in queste poche parole.

Sono una tenace io. Quando voglio qualcosa faccio di tutto per ottenerlo, nei limiti della decenza e senza mai cadere nel patetico.

Insomma, scendo a compromessi ma fino ad un certo punto.

Però… e già, c’è sempre un però, l’amore a volte ti prende il cervello, lo appallottola e lo lancia nel vuoto. E mentre tu cerchi di recuperarlo, seguendo il cuore, hai già fatto un macello.

Sia chiaro, in amore tutto è lecito TRANNE LA VIOLENZA. Ogni azione fatta in nome dell’amore, è istintiva. Perché noi infondo siamo animali e quando perdiamo la testa per qualcuno non capiamo più un tubo e istintivamente diventiamo “cacciatori”.

Non sempre riusciamo a catturare la preda. Le nostre battute di caccia a volte falliscono e fa male…oh si, fa proprio male.

Ho sempre pensato che ogni fallimento è dettato dal destino e non dalla sfiga. Evidentemente non era quello giusto! Questo mi ha aiutata in diverse occasioni a vivere serenamente i NO ricevuti (in qualsiasi ambito).

Ed oggi sono felice. E quando mi giro e butto uno sguardo al passato, sorrido. Sorrido perché oggi ho ciò che ho sempre voluto. Ho faticato ad ottenerlo e forse proprio per questo lo apprezzo ancora di più.

Sei anni fa, un amico mi ha invitata ad un Mojito party. Ho chiamato subito mia cugina con la quale uscivo spesso e anche se non conoscevamo praticamente nessuno, siamo andate alla festa. C’era un bell’ambiente e finalmente qualche faccia nuova. Ci siamo sedute ad un tavolo ed ovviamente, essendo due volti nuovi, abbiamo attirato l’attenzione dei presenti (frequentatori abituali del posto). Ad un certo punto al nostro tavolo si avvicinano tre ragazzi con i quali cominciamo a scambiare battute. E si rideva tanto. In mezzo a loro c’era lui.  È stato subito colpo di fulmine ma ho poi scoperto che l’interesse non era ricambiato: non ero il suo tipo. Capita. Anzi no! Con lui non doveva capitare perché sentivo che poteva essere quello giusto. Fin da subito non ho avuto il minimo dubbio. Mi piaceva il suo sorriso spontaneo, dietro al quale traspariva un’infinita dolcezza. Mi ispirava fiducia nonostante non sapessi nulla di lui.. e viceversa. Già non sapevamo nulla l’uno dell’altra e questo mi faceva impazzire perché mi sentivo giudicata senza aver la possibilità di farmi conoscere meglio. Ma chiaramente ho fatto in modo che questo accadesse, senza mai mollare la presa. Ci tenevo troppo e ci credevo.

E così tra una telefonata, un’email e qualche incontro fugace abbiamo cominciato a conoscerci.

Oggi, dopo più di sei anni da quella serata, siamo qui, emozionati come due bambini alla vigilia di Natale perché tra poche settimane arriverà il nostro più bel regalo e finalmente saremo in tre.

Conclusione:

Ho insistito. Ho resistito. Ho raggiunto. Ho conquistato.

E anche il cuore e il cervello convivono felicemente.

CuoreMente-300x210.jpg

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Stefano ha detto:

    Fantastica verità!!!!

    Mi piace

  2. Mily ha detto:

    Una storia molto emozionante! Sono davvero felice per te e auguro ogni bene e tanto amore alla famiglia che stai formando!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...